La Domus Pinsa

Questo antico progenitore della pizza, dalla quale si differenzia soprattutto per le farine e la quantità d’acqua presente nell’impasto (nella pinsa raggiunge il 75-80% mentre nella pizza si ferma al 50-60%), è di gran lunga più digeribile. Tradizione, continuità ma anche innovazione. La ricetta originale giunta fino a noi si è rinnovata nel corso del tempo grazie alla continua ricerca e all’utilizzo di materie prime buone.

75

Percentuale dell’acqua presente nell’impasto della Pinsa

120

Le ore di lievitazione dell’impasto, rispetto alle 72 ore tradizionali

43

Le varianti di Pinsa proposte da Domus Pinsa Deluxe

Oggi la nostra Domus Pinsa è fatta usando varie tipologie di farine. Quella di soia, che la rende friabile e sostituisce i grassi vegetali. La farina di riso, che trattiene l’acqua in cottura donandogli leggerezza ed altissima digeribilità. La farina di frumento (antico cereale) a cui si aggiunge la pasta acida essiccata (lievito madre) e una piccola percentuale di agenti lievitanti.

I forni a combustione laterale garantiscono una cottura perfetta

La cottura avviene in forni a combustione laterale (Marana Forni), così da evitare che sulla pinsa finiscano elementi cancerogeni prodotti dalla combustione della legna, e su piatti rotanti per ottenere una cottura omogenee e senza bruciature.

 

Diverse tradizioni e narrazioni confluiscono nel creare un prodotto che è unico nel suo genere: quella partenopea del bordo alto; quella romana per la parte centrale più bassa; e quella della stessa pinsa romana tradizionale per l’impasto ma da il cui si differenzia il processo di levitazione, 72 ore nella tradizionale rispetto alle 120 di Domus Pinsa Deluxe. A ciò si unisce un processo di produzione che costituisce segreto industriale che rende l’impasto ad altissima digeribilità.

Sana, buona, leggera e digeribile

Il risultato è un prodotto che unisce tradizione e qualità; iposodico (poco sale), ipocalorico (poche calorie), ipolipidico (perde acqua in cottura) e ipoglicemico (gli zuccheri vengono bruciati nella lunga lievitazione).

 

Inoltre le nostre produzioni non contengono grassi animali o vegetali, a eccezione dell’olio extravergine di oliva, e nessun prodotto OGM. La nostra pinsa lievita per 120 ore: le cose buone e sane necessitano tempo e cura.